Crea sito

Alà dei Sardi - Archivio Notizie 2008 - Alà dei Sardi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Alà dei Sardi - Archivio Notizie 2008

Notizie > 2008

RIFORMA SCUOLA. Protesta e grande adesione anche ad Alà
Insegnanti, Studenti, Genitori tutti contro la Gelmini e Berlusconi


Il nostro paese non è stato a guardare e si è associato alle numerose proteste nazionali che vedono in campo insegnati, studenti e famiglie insieme per dire no alla riforma della scuola proposta dal ministro Gelmini ma appoggiata anche da Berlusconi, Tremonti, Brunetta e poi la Lega che vuole classi separate per gli alunni stranieri.
Gli insegnanti dell'istituto comprensivo di Alà insieme ai studenti e genitori si sono ritrovati nel caseggiato scolastico con striscioni e slogan; al centro della contestazione una riforma che impoverisce la nostra scuola e la riporta indietro di trentanni. Questi tagli rischiano di lasciare senza lavoro un gran numero di persone, infatti dal prossimo anno ad iniziare dalla scuola materna e dalle prime classi della scuola primaria ci sarà un unico insegnante e in pochi anni in tutte le classi. Chiusura di tutti gli istituti con meno di 500 alunni e quello che preoccupa di più è la chiusura dei plessi con meno di 50 alunni. Quindi altri tagli per il personale docenti precari, ata, e con la chiusura delle scuole meno dirigenti scolastici, bidelli, personale di segreteria, ecc.. Anche l'università non è messa meglio; tutti quei precari che hanno lavorato presso università e enti di ricerca rischiano di doversi trovare una sistemazione all'estero, ogni cinque professori che andranno in pensione né verrà rimpiazzato solo uno.
Chi aveva il desiderio di entrare nel mondo della scuola, se le cose non cambiano, dovrà rivedere i suoi piani e cercare lavoro altrove. A guadagnarci saranno solo le scuole private.

Alà dei Sardi 18 ottobre 2008

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

G.S. Sardegna Sottozero secondo posto nel campionato regionale
Nelle strade della Sardegna protagonisti i Giovanissimi ciclisti di Alà


Con la 4^ e ultima prova del Campionato Regionale Giovanile disputata a Solarussa si è conclusa la bellissima stagione del G.S. Sardegna Sottozero Carrera. Nella squadra ozierese, diretta dal presidente Antonio Camboni, dal vice Mario Satta e allenati da Tore Porcheddu, fanno parte anche un numeroso gruppo di ciclisti di Alà dei Sardi, che hanno permesso alla società di primeggiare in tutta la Sardegna.
Dopo le 4 prove (Siniscola, Sarroch, Sassari e Solarussa), la classifica finale vede il G.S. Sardegna Sottozero Carrera piazzarsi al secondo posto con 444 punti dietro alla Monteponi di Iglesias che per il 5° anno consecutivo vince il titolo di campione regionale con 521 punti. Più distanziate la Società Isolana de La Maddalena, terza con 350 punti, e la Terranova Fancello di Olbia, quarta con 229 punti; seguono altre 18 società.
Orgogliosi di questi risultati sono sicuramente l'allenatore Tore Porcheddu e il vice presidente Mario Satta che dichiara: “Siamo secondi solo ala Monteponi che da tanti anni domina questo campionato. Però solo quest'anno non è stata certa del successo sino all'ultima prova, temendo un recupero da parte nostra dei 46 punti che ci dividevano. Sarà per un'altra occasione, e grazie all'esperienza che abbiamo guadagnato quest'anno potremo porci ad armi pari, partendo con la convinzione giusta verso i nostri mezzi”.
Nelle 19 gare disputate quest'anno il G.S. Sardegna Sottozero ha vinto 9 trofei, collezionato 43 vittorie, delle quali ben 39 conquistate da atleti alaesi, poi 48 secondi posti e 39 terzi posti.
In questa stagione si sono messi in evidenza nella categoria G1 Daniele Bua (ben 16 vittorie in 18 gare disputate) e Antonella Bua (11 vittorie), bene nella G2 Rosa Mette (5 vittorie e 7 secondi posti) e Maria Rosa Pinna (classificatasi quasi sempre tra le prime tre posizioni).e nel maschile da segnalare le due vittorie di Matteo Ghisu. Stesse vittorie per Marco Porcheddu nella categoria G4 ma con 11 secondi posti, quasi sempre in lotta con un altro alaese, Simone Falchi, che però veste la maglia della Terranova Fancello.
Gli atleti di Alà che fanno parte del G.S. Sardegna Sottozero Carrera sono: Daniele e Antonella Bua (categoria G1); Giuseppe e Rosa Mette, Roberto Curtu, Mario Bacciu, Matteo Ghisu, Maria Pinna (G2); Gabriele Satta, Marco Porcheddu, Matteo Curtu, Maria Giovanna Pigozzi (G4); Giuseppe Corveddu (G5); Mario Bua, Raimondo e Alessandra Mette (G6).
Infine Mario Satta ringrazia tutti quelli che hanno collaborato, gli sponsor Michelin e Gottardi Gomme, e augura che la prossima stagione sia ancora ricca di soddisfazioni.

Alà dei Sardi, 04/09/2008

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

All'alaese Tonino Erre conferita l'onorificenza di Cavaliere della Repubblica


Importante riconoscimento per il nostro concittadino Antonio Erre (noto Tonino), Brigadiere Capo della Guardia di Finanza. Dopo aver ottenuto il congedo, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano con decreto in data 2 giugno 2008 ha conferito al marciatore l'onorificenza di Cavaliere.
Questa è attribuita a coloro che nella carriera lavorativa, militare e civile, hanno adempiuto con dedizione e sacrifici ai propri compiti, meritando riconoscimenti ed apprezzamenti dalle istituzioni.
Conseguito solo in considerazione di particolari benemerenze, da onore e prestigio a tutti i concittadini di Alà dei Sardi.
Tonino Erre, nato nel 1958, è stato il primo alaese nel 1976 ad arruolarsi nel Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle, ha realizzato record sardi, ottenuto ottimi risultati in campo nazionale e ha vestito la maglia azzurra. Appese le scarpe al chiodo ha svolto importanti compiti sempre nel Gruppo Sportivo.
Un particolare riconoscimento va anche al prof. Antonello Baltolu, il quale ha contribuito in modo determinante al raggiungimento di questo prestigioso traguardo. Infatti è stato colui che l'ha avviato alla pratica della marcia. Questa disciplina è stata la fortuna di altri atleti alaesi, da ricordare Abele Contu (Carabinieri), Gianni Mette (anche lui Fiamme Gialle) e poi Aurelio Pinna, Giovanni Pigozzi e Alberto Contu, tutti di interesse nazionale.
Questa onorificenza a Tonino Erre riempe di orgoglio a tutti noi alaesi ed è sicuramente un esempio da seguire soprattutto dai giovani, il futuro del paese.

Alà dei Sardi, 20 Agosto 2008

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Panificio Pinna si aggiudica la 4^ edizione del Memorial M.F.D.
Dopo i supplementari riesce a spuntarla su Macelleria Ghisu. Terzo Atletico Tamijana


Si è decisa ai supplementari la 4^ edizione del calcetto alaese in ricordo di Maria Francesca Doneddu. Una delle finali più combattute degli ultimi anni. Quasi un mese di partite dove si sono incontrate ben 15 squadre con molti giocatori provenienti dai paesi limitrofi che giocano in categoria abbastanza alte (serie C, D, Eccellenza e Promozione). Alla fine con un pò di fortuna riescono a spuntarla Panificio Pinna e Macelleria Ghisu che in semifinale avevano battuto le più quotate Pizzeria da Simone e Atletico Tamijana. Comunque il numeroso pubblico presente ha assistito a una bella partita combattuta sin dall'inizio. Parte bene la squadra di GianMichele Ghisu che dopo vari tentativi si porta in vantaggio a metà del primo tempo ma allo scadere gli avversari mettono le cose in parità. Nel secondo tempo la fortuna aiuta poco la Macelleria Ghisu e la squadra di Mario Pinna ne approfitta subito segnando due reti, ma a pochi minuti dalla fine Ghisu & Company riescono prima ad accorciare le distanze e poi pareggiare all'ultimo secondo. Si va ai supplementari e qui è un botta e risposta in pochi minuti. Finisce 6 a 4 per il Panificio Pinna.
La finale per il terzo posto è stata vinta 4 a 2 ai rigori dall'Atletico Tamijana contro la detentrice del trofeo Pizzeria da Simone dopo che i tempi regolamentari erano finiti 3 a 3.
Dopo le finali sono state premiate tutte le squadre partecipanti, il miglior giovane (Roberto Farris), il portiere che ha subito più reti (Andrea Scanu), il miglior over (Nicola Scanu), il miglior portiere (Gian Paolo Porcu), la squadra più simpatica (M.F.D.), la miglior difesa (Baraonda), il miglior attacco (Pizzeria da Simone), la squadra più disciplinata (M.F.D.), il miglior giocatore della finale (Amedeo Cassita), il capocannoniere del torneo (Alessandro Arca), il miglior giocatore del torneo (Marco Canu) e infine una targa ricordo viene consegnata alla famiglia di Maria Francesca.
Gli amici di Maria Francesca Doneddu ringraziano tutti quelli che hanno partecipato sia come giocatori sia come pubblico e gli sponsor che hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione che di anno in anno cresce sempre di più. Il tutto si è concluso con un bel rinfresco per tutti e con l'augurio che il prossimo anno vada ancora meglio.

Alà dei Sardi 27/07/2008

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Campionati Italiani Assoluti a Cagliari
Alberto Contu, al rientro da un'infortunio, nei 10km nuovo record sardo
e ottimo quarto posto dietro ai finanzieri olimpici


Alberto Contu, dopo una pausa forzata per infortunio, ritorna più forte di prima. La sua presenza a questi campionti italiani era incerta sino alla fine, il male al ginocchio gli ha fatto perdere tanti allenamenti, ma lui in tempi stretti riesce a recuperare in poco tempo e ad essere il protagonista e sorpresa di questi campionati che per la prima volta approdano in Sardegna.
Nella serata di sabato, con partenza alle 19,30, la prova maschile sui 10 km, con molti tra i migliori atleti nazionali alla partenza, Brugnetti e Rubino in testa su tutti.
La gara è senza storie, con Ivano che parte a spron battuto, inanellando km su km sul piede dei 3'52'' al km, insieme a lui un ottimo Jean Jacque Nkoloukidi e il forte Giorgio Rubino, a dettare insieme il ritmo. Ma la gara non ha storia, perché Ivano è da solo già fin da subito, lasciando i suoi 2 compagni di squadra delle Fiamme Gialle a contendersi la seconda piazza. La sua fatica si conclude nell'eccezionale tempo di 39'12''33, che, se teniamo presente l'alta temperatura (30°), il periodo di pieno carico del nostro campione, ci dimostra che Ivano è sulla giusta strada per poter ambire ad un?ottima olimpiade.
Jean Jacque, che dimostra di crescere tantissimo di anno in anno, e termina la propria fatica al 2° posto in 40'14''57, un crono di tutto rispetto che attualmente lo pone nell'elite nazionale della nostra specialità. Non male anche Rubino, che dopo un'annata non proprio brillante, dato l'infortunio che lo ha tenuto lontano dalle piste per parecchio tempo, dimostra di essere in netta ripresa, portando a casa un pur discreto 41'13''11 e la terza piazza.
Grandissimo il nostro Alberto, che con una gara magistrale dal punto di vista tattico, porta a casa una quarta piazza, andando a frantumare il record sardo assoluto di tutti i tempi, fermando il cronometro sull?ottimo tempo di 42'36''83.
Gara di grande acume tattico, tutta da incorniciare, per il forte atleta del Cus Sassari. (fonte: www.marciatori.net con foto).

Il podio dei 10km di marcia:
1) Brugnetti Ivano (Fiamme Gialle) - 39:12.33
2) Nkouloukidi Jean Jacques (Fiamme Gialle) - 40:14.57
3) Rubino Giorgio (Fiamme Gialle) - 41:13.11
4) Contu Alberto (C.U.S. Sassari) 42:36.83
.....

Cagliari, 19/07/2008

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Alà dei Sardi: il palazzo Corda si rifà il look
la Nuova Sardegna — 15 giugno 2008


A leggere il piano triennale delle opere pubbliche appaiono numerosi gli interventi programmati dall’amministrazione comunale nel settore dei lavori pubblici, per un importo complessivo superiore agli 800 mila euro. Molti di questi partiranno proprio nei prossimi giorni. È il caso, ad esempio, della riqualificazione dell’area circostante il palazzo Corda (nella foto). Previsto il rifacimento della pavimentazione in sampietrini di granito locale e il riammodernamento delle sottostrutture (tubature d’acqua e fogne) e la realizzazione di un’aula multimediale all’interno dello stesso edificio, destinato a ospitare attività giovanili e servizi sociali. Più di 190mila euro saranno destinati alla valorizzazione delle sugherete, finalizzato in particolare alla bonifica del sottosuolo, quasi totalmente ricoperto di rami e frasche, e alla potatura delle sughere decimate dalla nevicata dello scorso dicembre. Importanti anche gli interventi sulla viabilità rurale, che saranno concentrati nelle zone di “Carruzzu”, “S’achile mazzore”, “Istui”, “Sas melas”, “Sa tanca e s’ena” e “Sa figu bianca” e il cui completamento è previsto per la fine dell’estate, ma anche sulla viabilità nel centro abitato, per la quale è prevista la ribitumazione delle strade interne. Altri incarichi progettuali assegnati riguardano invece lavori per il completamento dell’ultimo lotto funzionale del parco pubblico antistante il cimitero, mentre saranno approvati a breve i progetti legati ai cantieri per l’occupazione, anch’essi riguardanti interventi all’interno del centro urbano. Sono inoltre previsti lavori per 150mila euro, finanziati dall’assessorato regionale ai lavori pubblici, per interventi straordinari nella casa di riposo, resi necessari dalle azioni di vandalismo e da alcuni furti accaduti di recente e che hanno ritardato l’apertura della struttura. “Nonostante le cose da fare siano davvero tante ed impegnative soprattutto in questo periodo non particolarmente felice per i bilanci dei piccoli comuni come il nostro, spiega il sindaco Francesco Pitzalis, l’attività dell’amministrazione va avanti decisa. Questo forse potrà non piacere a chi rema comunque contro, ma siamo convinti che ciò che emerge è l’impegno e la serietà che contraddistingue il nostro operato, che si basa sulla concretezza, e siamo certi della capacità dei nostri concittadini di valutare i lavori alla loro conclusione. Tutto questo, mi piace ricordarlo, è possibile soprattutto grazie alla compattezza del gruppo e all’impegno che ogni singolo consigliere di maggioranza conferma quotidianamente”. (mf)
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Rinnovo del Consiglio Comunale dei Ragazzi


Presso la sala consigliare del comune di Alà dei Sardi, con la presenza del sindaco Francesco Pitzalis e tutta la sua giunta, la dirigente scolastica Marisa Biondi, la prof.ssa Frau e il comandante dei carabinieri, si è svolta la cerimonia dell'elezione del nuovo sindaco del C.C.R.
Dalle votazioni svoltesi nel mese scorso è stato eletto per la carica di sindaco Mario Bua, candidato per la lista “La mongolfiera della felicità”. Vicesindaco: Rita Addis, Segretaria del sindaco: Rita Falqui, Assessore allo sport: Salvatore Lunetta, Assessore alla pubblica istruzione Maria Santa Pisanu, Assessore all'ambiente: Sara Mazzone, Assessore agli anziani: Andrea Marras, Assessore ai giovani: Maria Giovanna Pigozzi e Assessore alla cultura: Giovanni Pigozzi.
Il neo-eletto sindaco procede subito alla lettura del programma che intende portare avanti, con i fondi messi a disposizione dell'Amministrazione, ribadendo che l'impegno principale che il C.C.R. porterà avanti è quello dell'educazione alla pace, e nei prossimi due anni verranno portate avanti le seguenti attività: Giornata ecologica, Organizzare il Carnevale, Organizzare una festa per i ragazzi e gli anziani, Mercatino di oggetti per autofinanziamenti, Realizzare dei muarles e un soggiorno studio presso la Comunità Europea insieme ai ragazzi di Offida con i quali è stato intrapreso un gemellaggio. Inoltre il baby sindaco ha fatto la richiesta al primo cittadino di un campo sportivo con il prato verde. Il sindaco accetta volentieri la richiesta, promettendo di realizzare un campo con prato sintetico, ma ne esige pure il massimo rispetto da parte di tutti i ragazzi.
In quest'occasione si è svolta anche la premiazione del I Concorso “La Pace comincia da noi”. Il concorso era rivolto a tutte le classi della scuola primaria e secondaria, dove i partecipanti dovevano cimentarsi con elaborati scritti o grafico pittorici. Il concorso è stato vinto da Piera Ghisu con un testo dal titolo “Il posto dell'amicizia”. Riconoscimenti speciali sono stati assegnati a Giovanni Pigozzi, Balmus Andrea, Mette Raimondo, a ciascuno di loro è stato regalato un cofanetto contenente 3libri. A tutte le classi partecipanti è stato regalato un Kit scolastico.
L'obiettivo del concorso è stato quello di stimolare tutti i ragazzi nel porsi delle domande su argomenti che riguardano la loro vita da vicino, per poi elaborare le risposte in modo creativo.
La cerimonia si è conclusa con allegria e un rinfresco per tutti.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Campionato Regionale di Corsa su Strada
Nuovi titoli regionali per i ragazzi dell'Alasport.
Vittorie di Alice Cocco, Pietro Pisanu e Paola Corrò


Nella 30^ edizione del Trofeo Città di Ozieri valevole come campionato regionale di corsa su strada i ragazzi dell'Alasport allenati da Antonello Baltolu e Antonello Cocco si sono confermati di essere tra i più forti atleti a livello regionale. Dopo i 6 titoli di società e 3 individuali conquistati quest'inverno nella corsa campestre, l'Alasport porta a casa altri titoli individuali e nuove medaglie. I nuovi campioni regionali su strada sono Alice Cocco (categoria Ragazze), Paola Corrò (EFA) e Pietro Pisanu (EMA) che bissa il successo delle campestri. Argento per Ivan Scanu (EMA), Nicholas Sotgiu (EMB) e la sorella Antonella (EFA); e infine medaglie di bronzo per Sara Mazzone (EFA), Giovanni Corrò (EMA), Francesca Piras (EFB) e il fratello Giovanni (Ragazzi).

Ozieri 31/05/2008

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Alla 23^ edizione del Trofeo Santa Rita in evidenza i piccoli ciclisti alaesi

dalla Nuova Sardegna del 01/06/2008 >>>

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Raid nella casa dei Rumeni,prima devastano e poi fuggono
Un gesto inspiegabile: una bravata di balordi o vera intolleranza?


dalla Nuova Sardegna 13/05/2008 >>>
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Vittorie di Tariku Bekele e Mestawet Tufa
Grande festa e spettacolo ad Alà per il ritorno del Trofeo


Il Trofeo Alasport è tornato, un meraviglioso spettacolo che mancava da tre anni e gli alaesi ma anche tutti i sardi iniziavano a sentirne la nostalgia. Prof. Antonello Baltolu e i suoi collaboratori hanno lavorato tanto per riportare questa manifestazione ad alti livelli e ci sono riusciti benissimo.
In una giornata caratterizzata dal forte vento, immancabile a ogni edizione del Cross di Alà, sono stati gli etiopi a farla da padroni.

Nella gara maschile fare pronostici sulla vittoria era difficile vista la presenza di ben tre campioni mondiali. Sin dalla partenza gli atleti africani hanno imposto il loro ritmo e solo un coraggioso Andrea Lalli ha cercato di mantenere il loro passo per pochi giri. A metà gara davanti si è formato un gruppetto di sei atleti composto da Kipchoge, Bekele, Ngatuny, Mateelong, Kisorio e Soi. Negli ultimi giri aumentano ancora il ritmo e rimangano in quattro, l'unico a non prendere iniziative è l'etiope che rimane sempre dietro a controllare, poi all'ultimo giro un impressionante allungo in salita di Bekele lascia tutti sul posto e il campione del mondo dei 3000 entrava trionfante allo stadio con il numeroso pubblico tutto in piedi che lo applaudiva. Si è dovuto accontentare del secondo posto il vincitore della scorsa edizione il keniano Eliud Kipchoge (iridato sui 5000), terzo posto invece per il bronzo di Osaka sui 3000 siepi, Richard Meetelong (Kenya), delude invece il campione del mondo della stessa specialità Brimin Kipruto, solo nono. Bene invece la prova del giovane Andrea Lalli (Fiamme Gialle) che chiude al dodicesimo posto e primo degli italiani. Più distaccati invece tutti gli altri.

Di gran livello e spettacolo anche la gara femminile, grazie alla presenza dell'argento e il bronzo dei campionati mondiali di Edimburgo. Anche qua la gara si è decisa all'ultimo giro con volata finale. L'etiope Mestawet Tufa dopo aver controllato per tutta la gara, decide di partire nella discesa e quando entra nello stadio negli ultimi 300m allunga ancora il distacco sulle keniane Priskah Cherono e Linet Masai (bronzo ai mondiali), rispettivamente seconda e terza al traguardo. Prima delle italiane Federica Dal Ri (Esercito) che chiude la sua bella prova al settimo posto, e poi la sarda Claudia Pinna (Cus CA) al nono posto.

Molto belle anche le gare riservate al settore giovanile, era presente la campionessa italiana allieve Jessica Pulina (Ploaghe) che ha vinto nella sua categoria. Ma a dominare la scena sono stati gli atleti di casa; tre vittorie con Alice Cocco, Pietro Pisanu e Antonella Sotgiu e tanti altri buoni piazzamenti che hanno permesso alla squadra di aggiudicarsi l'ambito trofeo giovanile in memoria di Roberto Curtu.

La storia del Cross di Alà speriamo continui ancora, perché una manifestazione sportiva di questo grandissimo livello tra le più importanti al mondo non può essere bloccata. Tutto il paese era in festa e molti erano i forestieri accorsi da ogni parte dell'isola e dell'Italia per godersi questo spettacolo. Le istituzioni, ieri presenti numerosi, non possono fare finta di niente. Complimenti a Prof. Antonello Baltolu e ai suoi collaboratori che ci hanno fatto vivere ancora una volta una bella giornata di sport.
             
Foto Bekele (AP Photo/Ng Han Guan) e Tufa (Photo by Stu Forster/Getty Images)

Alà dei Sardi, 07/04/2008
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Tre Campioni Mondiali per il ritorno del Trofeo Alasport
Domenica al Cross di Alà gran spettacolo con Keniani ed Etiopi


Dopo tre anni anni di sosta forzata, torna domenica il Trofeo Alasport, uno dei cross più titolati al mondo, infatti il cross di Alà dei Sardi, secondo l'associazione internazionale degli statisti dell'atletica, risulta essere al terzo posto al mondo.
Prof. Antonello Baltolu, l'organizzatore di questo splendido meeting, insieme ai suoi collaboratori, anche quest'anno ha allestito una starting list che si preannuncia di grandissimo livello e che offrirà un bellissimo spettacolo.

Il grande favorito sarà Eliud Kipchoge (campione del mondo dei 5000m), vincitore dell'ultima edizione del trofeo, il campione keniano dovrà vedersela con il nuovo campione mondiale sui 3000m indoor l'etiope Tariku Bekele (fratello del sei volte iridato del cross Kenenisa, che vinse ad Alà nel 2003) e il campione del mondo dei 3000 siepi Brimin Kipruto (Kenya). Nella lista poi troviamo un'altro keniano Richard Mateelong (bronzo ai mondiali sui 3000 siepi), Edwin Soi (vincitore dell’ultima edizione del Campaccio), Gideon Ngatuny (primo ai trials keniani di cross 2008 e 7 ai Mondiali di Edimburgo), Mathew Kisorio (6. a Edimburgo nella prova junior), Mark Kiptoo (14. ai Mondiali) e poi altri big africani, l'ugandese Nicolas Kiprono, il tanzaniano Dickoson Marwa, il marocchino Chercaoui Laalami e il keniano Kipketer Sarem.

Nutrita anche la pattuglia degli azzurri, che darà il massimo per contrastare il dominio africano, infatti nei prati alaesi ci sarà il meglio del cross italiano, con in testa il giovane Andrea Lalli (Fiamme Gialle) fresco campione italiano e campione europeo juniores, Daniele Meucci (anche lui giovane promettente dell'Esercito)e la squadra Fiamme Gialle al completo con Gabriele De Nard, Salvatore Vincenti, Luciano Di Pardo e Stefano Scaini. Poi i Carabinieri Maurizio Leone e Domenico D'Ambrosio, Luigi La Bella dell'Esercito e Angelo Iannelli delle Fiamme Azzurre.

Di gran livello anche la gara femminile, favorita la keniana Linet Masai terza ai mondiali di Edimburgo, che dovrà vedersela con la connazionale Grace Momanyi (10ma ai mondiali), Pauline Korikwiang prima all’ultima Cinque Mulini e Silvya Kibet quarta ai Mondiali di Osaka sui 5000 e ai Mondiali Indoor di Valencia sui 3000. Da non sottovalutare anche la giovane etiope Bedada, la tanzaniana Zakia Mrisho e la keniana Gladys Biwot. In campo azzurro sarà presente la sarda Claudia Pinna campionessa italiana l'anno scorso sui 10km e Sara Palmas argento quest'anno ai tricolori indoor. Poi Federica Del Ri (Esercito), Eleonora Berlanda (Fiamme Oro) e Giulia Francario.

La gara femminile, su 5 giri pari a 5.500 metri, partirà alle ore 11,55, quella maschile (10 giri per 11 km) alle 12,20.
Mentre le gare del settore giovanile partiranno alle ore 10,00 e qui i grandi protagonisti saranno gli atleti di casa che quest'anno hanno dominato i campionati regionali.

Alà dei Sardi 02/04/2008


Nella foto: Eliud Kipchoge (foto alasport) e il campione italiano e europeo juinores Andrea Lalli (foto Giancarlo Colombo/Fidal)
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Alice Cocco medaglia d'argento ai tricolori studenteschi
A Salerno grande prestazione dell'allieva di Antonello Baltolu


Continua il momento magico per l'atletica alaese, dopo i 9 titoli regionali (6 titoli di società e 3 individuali di Giusy Ghisu, Pietro Pisanu e Antonella Sotgiu) conquistati dall'Alasport e la medaglia d'argento con record sardo di Alberto Contu ai recenti campionati italiani, questa volta a tenere alto il nome di Alà dei Sardi ci ha pensato la giovanissima Alice Cocco.
Alla fase nazionale dei giochi sportivi studenteschi di corsa campestre che si svolti a Persano (Salerno) l'atleta allenata da Antonello Baltolu, ma seguita anche dal padre Antonello Cocco (che è stato campione italiano proprio ai studenteschi), ha conquistato un prezioso secondo posto nella categoria cadette sulla distanza dei 1500 metri lottando sino alla fine con la Lombarda Najla Salem che vince la prova col tempo di 5'44''32, contro il 5'46''62 di Alice Cocco che ricordo ha un anno in meno della vincitrice.
Cocco aveva praticamente dominato sia la fase provinciale sia quella regionale, e oggi era alla sua prima esperienza in una competizione di livello nazionale.

Risultati Cat. Cadette 1500m:
1) Salem Najla (Lombardia) 5'44''32
2) Cocco Alice (Sardegna) 5'46''62
3) Essaydy Sara (Lazio) 5'52''45

Persano 05/03/2008

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Alasport pigliatutto. Vinti ben 9 titoli regionali
6 titoli di società e 3 individuali di Ghisu, Pisanu e Sotgiu


L'Alasport dopo tante sfide chiude questo meraviglioso inizio di stagione 2008 di cross. Un'avventura iniziata il 13 gennaio a San Sperate e proseguita a Olbia, Nuoro, Anela e oggi tappa finale a Nuraminis nella pineta situata all'interno dello stabilimento Italcementi, dove si è corsa la quinta e ultima prova del campionato di società e venivano assegnati anche i titoli individuali.
I ragazzi allenati da Antonello Baltolu e Antonello Cocco hanno dominato sin dalla prima prova questo campionato andando subito in testa in 5 categorie (EFB, EFA, EMA, Ragazze e Ragazzi) e il secondo posto nella categoria EMB, passando al primo posto anche in questa categoria nell'ultima prova; in queste cinque prove hanno collezionato 15 vittorie individuali, 13 secondi posti e 16 terzi posti. Numeri da record.
Come detto prima, oggi si assegnavano anche i titoli regionali individuali e i ragazzi alaesi tornano a casa con un bel bottino, sono state vinte 7 medaglie di cui 3 d'oro, 1 argento e 3 di bronzo.
Nella categoria EFB Francesca Piras chiude la prova al 4° posto a pochi metri dal podio, dietro bene le compagne Antonella Bua (6°) e Martina Pinna (7°); nei maschietti (EMB) bronzo per Nicholas Sotgiu e 4° posto per un sorprendente Alessandro Cocco. Grande gara di Antonella Sotgiu nella categoria EFA, che va a conquistare un meritata medaglia d'oro e il titolo regionale individuale, e Paola Corrò questa volta si deve accontentare di un buon 3° posto, e dietro si difendono bene Sara Mazzone (5°) e Cristina Bua (6°). Quinta vittoria consecutiva nella categoria esordienti A di Pietro Pisanu, anche per lui medaglia d'oro e titolo di campione regionale, poi al secondo posto Giovanni Corrò che si regala una bella medaglia d'argento mentre resta ai piedi del podio Ivan Scanu. Molto combattuta anche la gara dei 1000 metri ragazze, assente Alice Cocco che mercoledì sarà impegnata nella finale nazionale dei giochi sportivi studenteschi a Salerno; la vittoria è andata a Giusy Ghisu che ha dovuto lottare un bel po' per conquistarsi la medaglia d'oro e la maglietta di campione regionale, chiudeva bene al terzo posto Laura Leoni ai danni della compagna di squadra Roberta Scanu. Nei ragazzi resta ai piedi del podio anche Giovanni Piras, a seguire Salvatore Pinna (5°) e Gian Renzo Doneddu (7°).
Il bilancio di questo inizio di stagione non può essere che positivo visto i grandi risultati ottenuti, nessuno in Sardegna ha fatto meglio dell'Alasport. Il merito di tutti questi successi vanno all'allenatore presidente della società prof. Antonello Baltolu che è riuscito ancora una volta a creare un bel gruppo di atleti capace di dominare in tutte le gare, poi al vice Antonello Cocco e ai genitori dei ragazzi che lì accompagnano a ogni gara.
Ora qualche giorno di pausa e poi si riprende subito in vista del Trofeo Alasport che ritorna dopo 3 anni di pausa forzata e i nostri ragazzi sicuramente davanti al loro pubblico puntano a fare una bella figura. L'appuntamento è fissato per tutti il 6 aprile.

Nuraminis 02/03/2008

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Alberto Contu a pochi passi dall'impresa
Ennesima grande prova dell'alaese ai tricolori assoluti indoor


Nella gara più importante di questo inizio di stagione Alberto Contu non si è fatto trovare impreparato ottenendo un incredibile 4° posto ai campionati italiani assoluti indoor e a soli 7'' dalla medaglia di bronzo. Dopo la medaglia d'argento vinta due settimane fa ad Ancona nel campionato di categoria, Contu ha dimostrato di essere pronto a far parte dei big della marcia italiana; e i 20 giorni di stage a Saluzzo, sotto la guida del tecnico Sandro Damilano, si sono dimostrati importantissimi visto il grosso miglioramento cronometrico e tecnico.

La gara dei 5 km è stata vinta dal campione olimpico Ivano Brugnetti (Fiamme Gialle) che con una partenza sprint ha subito distaccato nettamente gli altri. Alle spalle a lottare per il podio sono rimasti Gandellini (Fiamme Oro) e qualche metro più indietro Civallero (Carabinieri) e Contu (C.U.S. Sassari). Ma la gara si decide nell'ultimo km quando Civallero con una grande rimonta raggiunge e sorpassa un'affaticato Gandellini e va a conquistare la seconda piazza, anche Contu prova a incalzare il poliziotto ma non riesce nell'impresa.
Il giovane Contu (classe 1986) chiudeva con grande soddisfazione in 19'40''72, migliorando di una quarantina di secondi il tempo che aveva fatto due settimane fa ad Ancona in occasione dei tricolori giovanili (20'21''08). Prestazione che va ad aggiornare ancora una volta il record sardo.

Finita la stagione invernale al coperto Contu già da ora inizia a preparare al meglio quella estiva che inizierà a fine marzo con la 20 km e poi a seguire ci saranno i vari campionati italiani di categoria e gli assoluti che quest'anno per la prima volta approderanno in Sardegna nel mese luglio a Cagliari dal 18 al 20.

Il podio finale:

1) Brugnetti Ivano (Fiamme Gialle) - 18'33''06
2) Civallero Lorenzo (Carabinieri) - 19'21'51
3) Gandellini Alessandro (Fiamme Oro) - 19'33''63

4) Contu Alberto (Cus Sassari) - 19'40''72

www.fidal.it


Genova, 24/02/2008

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Alberto Contu è ancora argento nella marcia
Ai tricolori indoor l'alaese sigla anche il nuovo record sardo


Un'altra medaglia per il nostro atleta alaese, tesserato da vari anni per il Cus Sassari e allenato da Antonello Baltolu. Ai campionati italiani promesse indoor che si sono svolti al Palaindoor di Ancona, Alberto Contu aveva il compito di difendere il titolo vinto l'anno scorso, ma questa volta aveva davanti a sè un vero è proprio extraterrestre e si può dire che questo argento vale quasi come un oro.

Dopo i primi giri il finanziarie Giorgio Rubino aveva già preso un bel margine di distacco sugli avversari, a contendersi invece il secondo posto sono rimasti il Carabiniere Giupponi e l'alaese Contu e poi dietro c'era il vuoto. I due giovani marciatori più volte hanno cercato la fuga ma nessuno mollava, ma negli ultimi 150 metri Contu con le ultime energie rimaste vince la volata finale contro il carabiniere dopo uno strepitoso scatto da velocista lasciando un distacco di 4'' all'avversario, chiudendo la prova in 20'21''08 migliorando ancora una volta il record sardo sulla distanza dei 5000 metri indoor che era di 20'34''26, stabilito l'anno scorso a Genova, sempre da Contu, in occasione dei Tricolori giovanili.

E tra due settimane Contu ritornerà proprio a Genova per disputare i Campionati Italiani Assoluti al coperto sempre sui 5 km, un'altra buona occasione per migliorare il tempo e puntare a una buona posizione tra i big della marcia italiana. Prima di questa gara sarà impegnato per 15 giorni in un raduno di marcia a Saluzzo sotto la guida del tecnico federale Sandro Damilano.

Il podio finale:

1) Rubino Giorgio (Fiamme Gialle) - 19'14''33
2) Contu Alberto (Cus Sassari) - 20'21'08
3) Giupponi Matteo (Carabinieri) - 20'25''61

www.fidal.it

Ancona, 10/02/2008



Torna ai contenuti | Torna al menu