Crea sito

Alà dei Sardi - Inaugurato ad Alà il parco eolico più grande d’italia - Alà dei Sardi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Alà dei Sardi - Inaugurato ad Alà il parco eolico più grande d’italia

Notizie > 2011

Inaugurato ad Alà il parco eolico più grande d’italia


Falck Renewables ha inaugurato ieri in uno degli altopiani più belli della Sardegna il parco eolico più grande d’italia e il secondo a livello europeo. Ben 69 le turbine installate per una potenza di circa 138 MW. L’impianto si trova in una delle zone più ventose d’italia a oltre 900 metri sul livello del mare e sarà in grado di generare circa 330 GWh/anno di energia elettrica rinnovabile, pari al fabbisogno di oltre 110.000 famiglie, con un risparmio di anidride carbonica di circa 180.000 tonnellate l’anno; e questo renderà la Sardegna una delle prime regioni d’italia a soddisfare gli obiettivi del protocollo di Kyoto.
Per la realizzazione del parco eolico, è stata conclusa nel 2010 un project financing a livello europeo per un ammontare complessivo di 230 milioni di euro, su un valore complessivo d’investimento di 250 milioni.
Ci sono voluti 8 anni per completare il parco, 300.000 ore di lavoro, per tre quarti manodopera sarda. Saranno 20 le persone del posto assunte per gestire logistica e sicurezza.
Si prevedono ricavi di ben 50 milioni di euro all’anno ma al Comune di Alà dovrebbero andare appena 600.000 euro all’anno.
All’inaugurazione erano presenti Piero Manzoni, l'ad di Falck Renewables spa, l'assessore regionale all'Industria Alessandra Zedda, i sindaci e amministratori del territorio, e l'assessore provinciale dell'Ambiente Pietro Carzedda.
Tanti bei numeri e belle parole sono state dette ma i dubbi sul parco eolico sono tanti, gli abitanti di Alà si chiedono quali siano i grandi vantaggi di questo ecomostro. I 2500 ettari di terreno comunale sono stati concessi per 20 anni per una miseria, finita la concessione chi si occuperà di eliminare tutte le torri e i blocchi di cemento, che vantaggi avrà la popolazione sull’energia prodotta dall’eolico. Le polemiche ormai servono a poco, forse bisognava svegliarsi prima.
Gli attuali amministratori hanno ereditato questa situazione dalla precedente amministrazione e tutto era già stato fatto, il nuovo sindaco Mario Carta pretende però che a lavori ultimati tutta la zona deve essere completamente ripulita e sistemata, eliminando inerti e scarti, e soprattutto che sia ripristinata la viabilità, ora in pessime condizioni.

IL COMUNICATO STAMPA DI FALCK RENEWABLES

Alà dei Sardi 08/10/2011


Torna ai contenuti | Torna al menu