Crea sito

civile - Alà dei Sardi - Blog - Alà dei Sardi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il maltempo banco di prova per il Centro operativo

Alà dei Sardi
Pubblicato da in Cronaca ·
Tags: neveprotezionecivilecomune
A venti giorni dall'eccezionale nevicata che ha colpito l’isola, ad Alà dei Sardi è ancora in corso la conta dei danni mentre numerose aziende agricole stentano a riprendere la normale attività. Alcuni capannoni sono andati completamente distrutti, tanti sono i pastori che hanno perso il loro bestiame e centinaia di ettari di sugherete sono stati compromessi. Da qui la richiesta, giunta subito, dello stato di calamità naturale inoltrato dall’amministrazione comunale che ora attende che i risarcimenti arrivino in tempi brevi.
I danni sarebbero potuti essere più gravi se non si fosse subito attivata la macchina dei soccorsi, con in prima fila volontari della Protezione Civile di Alà dei Sardi «che sono stati attivi senza sosta sul territorio del nostro Comune - dice il sindaco Francesco Ledda - garantendo una presenza costante e adoperandosi con prontezza ed energia nel tenere sotto controllo la situazione, alleviando il più possibile i disagi alla comunità». A questi va il grazie dell'amministrazione, esteso «ai dirigenti e ai dipendenti di Forestas, poiché e con il supporto dei loro mezzi che siamo riusciti a alleviare il disagio, ai barracelli, ai carabinieri e a tutte le persone che si sono prestate anche con mezzi privati per ripristinare i luoghi colpiti». L’emergenza è stata anche il banco di prova per il Coc (Centro Operativo Comunale), che in collaborazione con la Protezione Civile Regionale ha assicurato il corretto svolgimento delle operazioni. «E' stata importante - ha concluso il sindaco - la collaborazione di tutte le forze in campo, che con la loro disponibilità e impegno hanno dimostrato ancora una volta di avere a cuore il territorio». (b.m.)



Facebook
Torna ai contenuti | Torna al menu