Crea sito

Il paese ha dato l’addio a uno dei suoi centenari - Alà dei Sardi - Blog - Alà dei Sardi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il paese ha dato l’addio a uno dei suoi centenari

Alà dei Sardi
Pubblicato da in Cronaca ·
Tags: centenari
Si invecchia davvero bene ad Alà dei Sardi, dove negli ultimi anni sta crescendo il numero dei centenari. Nel 2016 c’è stato infatti un piccolo record: sono stati festeggiati ben tre centenari, traguardo importante per un paese che conta circa duemila abitanti.
Purtroppo uno dei centenari poche settimane fa è venuto a mancare: si tratta di zio Totoi Ghisu (nella foto), la cui perdita è stata un grande dolore non solo per i familiari ma per tutta la comunità, perché l’anziano era davvero una risorsa storica del paese essendo uno degli ultimi viventi tra i combattenti che hanno partecipato alla seconda guerra mondiale. Oltre a zio Totoi purtroppo scomparso, in paese hanno raggiunto il ragguardevole traguardo dei cento anni la professoressa Salvatorica Mette e zio Giovanni Fogu (che però risiede in Francia). Ma non è tutto, Alà dei Sardi ha anche un’ultracentenaria: zia Maria Luigia Pigozzi, che nello scorso mese di febbraio ha spento ben 102 candeline diventando a tutti gli effetti la nonnina del paese. Insomma, un bel record, come si diceva, per un paese così piccolo, dove oltre ai centenari risiedono anche numerosi ultranovantenni che sono qui a garantire la giusta memoria storica del paese. Persone che fanno parte della storia passata, presente e, ci si augura per tanto tempo ancora, futura, e accompagnano le nuove generazioni vivendo con loro fianco a fianco in un’era che per gli anziani di oggi è a dir poco strana, frenetica, che ha vissuto in poco tempo cambiamenti veloci e radicali nella tecnologia, nella cultura, nella società e nell'economia. Un valore aggiunto per una comunità che intende sopravvivere ai grandi cambiamenti che la società oggi impone. (b.m.)



Facebook
Torna ai contenuti | Torna al menu