Crea sito

Sport - Alà dei Sardi - Blog - Alà dei Sardi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Un libro sugli eroi della marcia

Alà dei Sardi
Pubblicato da in Sport ·
Tags: libromarciaatleticapastorini
Indubbiamente sede più degna del paese di Alà con la presenza in sala dei tantissimi appassionati cultori locali dell’atletica e della marcia più in particolare, non poteva esserci. L’occasione era la prima uscita pubblica del libro “Il fabbricatore di Campioni” di Pietro Pastorini. I testi curati dallo scrittore Gabriele Perinelli, descrivono la vita e i prestigiosi risultati conseguiti da Pastorini in tanti anni di attività, prima come atleta praticante e poi in qualità di esimio forgiatore e allenatore di un nutrito nucleo di campioni di livello mondiale nella specialità della marcia. Gli onori di casa sono stati fatti dal sindaco Francesco Ledda: è stato esaltato il ruolo che il piccolo centro di Alà ha svolto per decenni non solo a livello isolano nella promozione del cross e della marcia. Con la sapiente e instancabile guida di Antonello Baltolu, è stato rilevato, hanno così fatto onore a sè e al loro paese i vari Tonino Erre, Gianni Mette, Abele Contu, Aurelio Pinna, Giovanni Pigozzi, Alberto Contu e tanti altri bravissimi ragazzi e ragazze. Pietro Pastorini, attuale responsabile tecnico della nazionale elvetica nel settore marcia, lomellinese di nascita, ha operato prevalentemente a Milano. Era giunto decine d’anni fa per la prima volta ad Alà come accompagnatore-allenatore con un folto gruppo di atleti azzurri per partecipare al Trofeo Sant’Agostino da cui poi è nato il ben noto Trofeo Alasport. Sin da giovane ha praticato la marcia trasmettendo poi la sua passione a un infinità di atleti fra i quali campioni quali Perricelli, Didoni e Maurizio Damilano. (g.sq.)



Universiadi, terzo posto per la Nazionale con Alice Cocco ai mondiali di cross

Alà dei Sardi
Pubblicato da in Sport ·
Tags: alicecoccouniversiadicross
Medaglia di bronzo a squadre e una prova individuale più che dignitosa per l'atleta alaese Alice Cocco (Cus Sassari, nella foto) che questo fine settimana ha rappresentato l'atletica leggera sarda ai campionati mondiali universitari di corsa campestre . La manifestazione, edizione numero 20 di questa rassegna iridata di cross dello sport universitario e svolta a Cassino nel percorso impegnativo con tre salite e altrettante discese ricavato all'interno del campus Folcara, ha visto la partecipazione di circa 500 atleti in rappresentanza di oltre 25 Paesi. La formazione femminile italiana nella prova di 6200 metri è andata a prendersi il podio dietro Giappone e Gran Bretagna, con titolo individuale alla turca Eytemis in 21'57" nei confronti delle giapponesi Shimizu (22'00") e Maki Izumida (22'01"), quarta la britannica Jennifer Nesbitt (22'05"). Per le azzurre la biellese Valeria Roffino ha chiuso al 10° posto in 22'34", la modenese Francesca Bertoni e la varesina Silvia Oggioni sono 15^ (22'46") e 16^(22'51"), poi Barbara Bressi, 20^ (23'14"), Laura Biagetti (24'18") mentre l'atleta isolana Alice Cocco ha finito in 39^ posizione con il tempo di 24'29". (rsp) FOTO



Alice Cocco ai mondiali universitari

Alà dei Sardi
Pubblicato da in Sport ·
Tags: alicecoccomondialiuniveristaricross
Ancora un prestigioso riconoscimento per l'atleta alaese Alice Cocco (Cus Sassari) e con lei per tutta l'atletica leggera sarda. La brava mezzofondista isolana è stata chiamata a far parte della squadra che rappresenterà l'Italia ai campionati mondiali universitari di corsa campestre in programma domani a Cassino. Nella cittadina in provincia di Frosinone vi saranno 500 atleti in rappresentanza di oltre 25 Paesi, le gare si svolgeranno sul percorso all’interno del campus Folcara. La rassegna iridata di cross è giunta all’edizione numero 20, la terza in Italia dopo quelle di Bologna nel 1988 e di Collegno nel 2004.
La Cocco, trasferitasi per studiare e allenarsi a Varese, è reduce da un 2015 che l'ha vista vincere il titolo italiano universitario in pista nei 5000 metri, dopo aver preso parte ai campionati europei di corsa campestre con la nazionale junior nel 2014. La nuova stagioone agonistica l'ha già vista protagonista di una bella gara in un cross internazionale in Spagna, per poi partecipare agli italiani a Gubbio, dove nella prova sugli 8.000 metri ha finito al 33° posto assoluto, con il tempo di 27'53”, piazzandosi sesta tra le promesse-under 23. Ora questa nuova avventura agonistica ai mondiali universitari , che vedranno la cerimonia di apertura questo pomeriggio e domani la gara femminile (6 km) alle 11, mentre gli uomini (10,7 km) partiranno alle 12. Nella squadra femminile, oltre alla Cocco, ci saranno Valeria Roffino (Fiamme Azzurre), Barbara Bressi (Reggio Emilia), Silvia Oggioni (Pro Sesto) e Francesca Bertoni (La Fratellanza Modena).

Roberto Spezzigu



Torna il cross ad Alà, vincono Vigliotta e Cocco

Alà dei Sardi
Pubblicato da in Sport ·
Tags: alasportcrossatletica
È tornato il cross ad Alà dei Sardi, nel segno del rientro alle gare in Sardegna di Alice Cocco (nazionale di categoria alaese che gareggia per il Cus Sassari) e dei nuovi campioni sardi individuali junior Simone Pulina e Sara Meloni e degli allievi Alessandro Cocco e Carolina Farci. Nel mitico scenario che dagli anni ’70 ha vissuto l'epopea del Cross Alasport, con i più grandi campioni italiani e internazionali, le gare sul bel circuito di “Sas Seddas”, nei pressi del campo sportivo Comunale, sono state salutate da tantissime presenze di pubblico e da una buona partecipazione di atleti con gare abbastanza valide (principalmente nelle categorie giovanili e con qualche assenza di troppo nel settore assoluto) sia agonisticamente che tecnicamente.
Senza storia la cavalcata solitaria della Cocco sugli 8000 metri donne davanti al suo pubblico, che non ha mai smesso di incitarla, mentre la prova sui 10000 metri dell'assoluta uomini è vissuta sul duello in famiglia tra i fratelli Vigliotta, Valeriano (che corre per la Libertas Sassari) e Lorenzo (tesserato Atletica Porto Torres).
Alla fine a prevalere è stato il primo, che in questo periodo sembra avere qualcosa in più.
Nelle attese prove che assegnavano il titolo sardo, bella battaglia tra gli junior: Riccardo Usai (Amsicora) si è incaricato di fare l'andatura per tutta la gara ma alla fine è stato sorpreso dall'allungo finale di Simone Pulina (ploaghese della Runner Sassari) che si è preso vittoria e titolo come la pari età Sara Meloni (Runner Oschiri). Molto bella anche la prova allievi dove il beniamino di casa Alessandro Cocco (fratello di Alice e anche lui Cus Sassari) nei giri finali ha staccato nettamente gli avversari per presentarsi solitario al traguardo davanti a Abdelwahed Barzhaoui e Manuel Dessì. Conferma dei pronostici tra le allieve con successo e titolo sardo per Carolina Farci (Atl.Valeria) su Martina Fenu.
Belle e combattute anche le prove giovanili dove tra i cadetti si registra il doppio successo dei portacolori dell'Atl.Gonnes, Gaia Pispisa (che ha preceduto la brava alaese Maria Lucia Mette) e Matteo Mocco, che ha avuto la meglio sui validi Andrea Cocco e Lorenzo Sotgia. Gazzelle alaesi in grande evidenza nelle altre prove giovanili, ennesimo successo per Melchiorre Dore tra gli esordienti e primo posti tra i senior-master per Salvatore Orgiana e Maria Luz Freire. Per il Cross Alà dei Sardi - 1° Memorial Elisa Migliore, in ricordo della valida mezzofondista alaese prematuramente scomparsa, un buon successo sotto i diversi aspetti e appuntamento per le prossime edizioni che promettono bene.

I risultati: Cocco e Farci primi tra gli allievi
I risultati del Cross Alà dei Sardi. Assoluti - Uomini mt 10000: 1) Valeriano Vigliotta (Lib.Sassari), 2) Lorenzo Vigliotta (Porto Torres), 3) Roberto Buttau. Donne mt 8000: 1) Alice Cocco (Cus Sassari). Juniores - Maschili mt 8000: 1) Simone Pulina (Runner Ss), 2) Riccardo Usai, 3) Nicola Paddeu. Femminili mt 6000: 1) Sara Meloni (Runner Oschiri), 2) Chiara Muscas, 3) Luisella Pinna. Allievi: 1) Alessandro Cocco (Cus Ss), 2) Abdelwahed Barzhaoui, 3) Manuel Dessì. Allieve: 1) Carolina Farci (Atl.Valeria), 2) Martina Fenu. Cadetti: 1) Matteo Mocco (Gonnesa), 2) Andrea Cocco, 3) Lorenzo Sotgia. Cadette: 1) Gaia Pispisa (Gonnesa), 2) M. Lucia Mette, 3) Caterina Scanu. Ragazzi: 1) Giuseppe Ledda (Alasport), 2) Matteo Columbi, 3) Masala. Ragazze: 1) Rita Ledda (Alasport),
2) M. Rosa Corda, 3) Mette. Esordienti A - Maschili: 1) Melchiorre Dore (Ichnos Ss), 2) Columbu. Femminili: 1) M. Paola Sotgiu (Alasport), 2) Addis. Senior/master - Maschili mt 6000: 1) Orgiana (Goceano). Mt 4000: 1) Usai. Femminili mt 4000: 1) Freire. Mt 3000: 1) Cirina.

Roberto Spezzigu



Atletica, torna il dominio di Alà

Alà dei Sardi
Pubblicato da in Sport ·
Tags: alasportcross
Le gazzelle biancorosse alaesi imperversano nel cross sardo. La stagione della corsa campestre sarda, che quest'anno segnerà il ritorno del cross nel mitico scenario che ha vissuto sfide epiche di assoluto livello mondiale di Alà dei Sardi, è appena iniziata ma le giovani gazzelle alaesi dominano nelle varie gare regional. A iniziare dal primo appuntamento di Porto Torres per poi proseguire a Capoterra, nell'impianto di Chilivani-Ozieri e la scorsa domenica a Sassari negli impianti sportivi universitari.
Nella prova di apertura delle campestri isolane del Cross Città di Porto Torres, sono stati i dominatori pressoché assoluti delle prove giovanili a iniziare dai piccoli degli esordienti, dove nelle categorie A, B e C si registrarono tre successi con Maria Paola Sotgiu, Maria Antonietta Scanu e Alessia Farris e nel maschile di Simone Ledda che andò a sommarsi ai secondi posti di Manuel Bacciu e Nicola Tommaso Ledda.
Anche nella categoria superiore dei ragazzi si registrò il successo di Giuseppe Ledda e di Rita Ledda, accompagnata dal 3° e 4° posto di Francesca Mette e Maria Rosa Corda e tra gli under 16 cadetti Maria Lucia Mette seconda davanti a Caterina Scanu e 6° Stefano Sotgiu. Sempre per Alà vittoria tra gli allievi (under 18) per il figlio d'arte Alessandro Cocco (ora tesserato Cus Sassari) che poi ha ripetuto il successo anche a Sassari domenica scorsa ed il favorito per il titolo sardo di categoria.
Anche nel tracciato dell'ippodromo di Chilivani le gazzelle alaesi sono state le grandi protagoniste delle prove del settore giovanile con la cadetta Maria Lucia Mette, Giuseppe Ledda tra i ragazzi, Rita Ledda e Francesca Mette tra le ragazze, e gli esordienti Maria Paola Sotgiu, Maria Antonietta Scanu, Manuel Bacciu, Nicola Tommaso Ledda e Alessia Farris. Il recentissimo primo Unicross, disputato nell'hilterland di Sassari lo scorso fine settimana, ha visto poche presenze dell'Alasport ma c'è stato ancora il successo di Maria Lucia Mette e di Alessandro Cocco. In attesa del rientro alle gare della sorella di quest'ultimo, vincitrice di vari titoli italiani e nazionale di categoria Alice. Per tutti, compresa la campionessa italiana universitaria Alice, l'appuntamento è per domenica prossima (7 febbraio) con il Cross di Alà dei Sardi-Primo Memorial Elisa Migliore (r.sp.)



Tra storia e sport, un Consiglio speciale dedicato ai giovani

Alà dei Sardi
Pubblicato da in Sport ·
Tags: atleticascuolasport
Un consiglio comunale convocato in seduta straordinaria e aperta, venerdì ad Alà dei Sardi, ha messo gli studenti in primo piano, tra cultura e sport. In occasione del centenario della Grande Guerra (1914-1918) è stato presentato, davanti agli studenti, agli insegnanti e al dirigente scolastico Maurizio Tognoni, il libro “Il Grande Sacrificio - Storie di sardi nella Grande Guerra” di Giovanni Gelsomino. Il Comune ha regalato a ogni alunno, una copia del volume. «L’argomento è importantissimo – spiega il sindaco, Mario Carta – e abbiamo ritenuto opportuno organizzare questo incontro culturale con i ragazzi delle nostre scuole e omaggiarli di un libro importante che parla di storia, della nostra storia, Inoltre, nel percorso di formazione ed evoluzione dell’Unità Nazionale, la Scuola rappresenta il luogo deputato al consolidamento delle radici comuni, alla condivisione di un sistema valoriale e ricopre un ruolo centrale nella crescita intellettuale delle nuove generazioni. Un volume che racchiude tra le sue pagine la storia di tanti sardi, e non solo, che 100 anni fa, allo scoppio della Prima guerra mondiale, partirono per il fronte senza fare ritorno. “Il grande sacrificio”, nelle sue 192 pagine racconta le storie di battaglie, di fucilazioni, di nemici generosi che risparmiavano la vita ai nostri soldati. Storie di vedove, di veterani e di bombe. Storie dei ragazzi del '99, del Piave, del Monte Grappa, delle pietraie del Carso. Storie di eroi, e meno eroi, storie di umili e di generali». Dopo il momento dedicato alla Prima Guerra Mondiale, il sindaco, a nome dell’amministrazione e del paese, ha premiato 4 giovani atlete che si sono classificate al terzo posto dei Campionati italiani studenteschi. Maria Lucia Mette, Caterina Scanu, Federica
Manca e Gaia Doneddu: le “gazzelle alesi” hanno, dunque, centrato ancora un prestigioso risultato alle finali nazionali dei campionati studenteschi di cross in cui sono andate, come squadra d'istituto, sul podio con la formazione cadette dell'Istituto comprensivo Buddusò-Alà dei Sardi. 



Facebook
Torna ai contenuti | Torna al menu